t twoninethree

·
Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN
June 1 - July 9, 2022
T293 Rome
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1
T293 - Jamie Jiwon Park – 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN - 1

T293 è lieta di presentare 밥 먹었어? HAVE YOU EATEN, la prima mostra personale degli artisti newyorkesi Jamie Jiwon Park (loro/lei). In mostra una serie di grandi dipinti realizzati con tecnica mista.

Jamie Jiwon Park (1998, New York) omaggia creativamente quella serie di invisibili lavori di cura, manifestando la forza di coloro i quali li svolgono, in un futuro alternativo, radicalmente immaginato e intriso di tecnologia. La storia personale di Park, cresciuti a Los Angeles da immigrati coreani, pervade molta della loro ricerca. Attraverso un’iconografia che unisce tecnologia, riferimenti occidentali e coreani, Park visualizza un futuro in rapido divenire. A questo proposito loro accolgono la complessità del concetto di identità, e analizzano il modo in cui il mantenimento dei canoni culturali, il confondersi dei generi, la nostalgia e la tecnologia influenzeranno i futuri lavori domestici. Immaginando figure legate al mondo della cura forti e finanziariamente indipendenti, Park analizza le emozioni connesse alla preparazione dei pasti, al loro consumo e alle buone maniere, per visualizzare un possibile futuro di queste pratiche.

Il visitatore della mostra di Park potrà seguire le fasi di preparazione, cottura, servizio e consumazione di piatti fatti in casa. Attraverso una palette costituita tanto da colori accesi quanto da tonalità pastello arricchisce questi processi quotidiani con estremità sintetiche, suggerendo dei riferimenti in ogni opera che trascendono il piano visuale. Park incorpora spezie tradizionali coreane, cereali e carta di gelso nei suoi dipinti, insieme a ingredienti rinvenuti negli Stati Uniti. Il loro stile richiama artisti coreani come Kang Un, Kim Jong-sook e Cho Mi-young, i quali utilizzano materiali non tradizionali, volumi accentuati e motivi ripetitivi, per creare mondi alternativi. Nell’opera 간식드세요 PLEASE HAVE A SNACK, Park taglia a mano e dipinge oltre 800 fette di frutta, per celebrare coloro i quali hanno speso del tempo per tagliare, pelare e servire frutta, offrendogli un dessert.

밥 먹었어? HAVE YOU EATEN richiama l’affetto di chi svolge un lavoro di cura, che spesso si comportano come parte della famiglia. La domanda implicita “Come stai?” in 밥 먹었어? (Hai mangiato?) trasmette al destinatario un senso di premura. Park concepiscono, in ultima analisi, questa serie di lavori come un’offerta, per onorare tutte le persone che si sono prese cura di loro, che li hanno nutriti, supportati e amati.